Marchio EAC e QR code Abbigliamento e Calzature in Russia

In conformità con il decreto del governo della Federazione Russa, sono entrate in vigore le norme per la marcatura obbligatoria di calzature, vestiti e biancheria intima con mezzi di identificazione (QR Code) e con l’introduzione di una procedura per il monitoraggio e il  “turnover” di calzature, vestiti e biancheria intima.

I mezzi di identificazione (identificazione dell’importatore tramite codice KM) sono prodotti nel territorio della Federazione Russa da un unico operatore. La marcatura è un codice digitale univoco che viene applicato sulla confezione del prodotto o sull’etichetta del prodotto. Il codice contiene tutte le informazioni necessarie sul prodotto e sul suo “turnover”. Il codice di marcatura è unico per ogni unità di prodotto. Il processo di monitoraggio del turnover delle merci interesserà tutte le aziende che lavorano nella filiera: Produttori, Importatori, Società di logistica, Distributori, Rivenditori.

Per la produzione di codici di marcatura In fase di ordinazione, e non oltre 2 mesi prima dell’inizio della consegna del ritiro, il Produttore invierà all’indirizzo dell’Acquirente informazioni precise e definitive (senza traduzione in russo) sul prodotto in formato elettronico in formato Excel.

Le informazioni per MARCATURA EAC/QR CODE per TUTTI devono contenere:

  • – azienda produttrice;
  • – indirizzo legale dell’azienda produttrice;
  • – marchio dell’azienda produttrice (titolare dei diritti, marchio);
  •  – nome del paese di produzione indicato sul prodotto (ubicazione della fabbrica);
  •  – articolo;
  •  – nome del prodotto (con allegato delle foto del prodotto);
  • – taglia del prodotto;
  • – genere (donne, uomini, ragazze, ragazzi, ecc.)
  • – colore del prodotto (in formato testo);
  • – composizione (percentuale);
  •  – codice a barre 1D del produttore

In aggiunta sempre per le calzature:

  • – composizione top (percentuale);
  •  – composizione del rivestimento (percentuale);
  • – unica composizione (percentuale);
  •  – composizione sottopiede (percentuale);
  •  – tipo / composizione del decoro.

In aggiunta per MARCATURA EAC/QR CODE vestiti:

  •  – composizione superiore (superiore) (percentuale); –
  •  -composizione fodera (percentuale)
  • – composizione rifilatura (percentuale)
  •  – in caso di rifinitura della pelliccia indicare il tipo di pelliccia (finnracoon, volpe, ecc.), tinta / non tinta
  • – composizione imbottitura (percentuale)

In aggiunta MARCATURA EAC/QR CODE  per intimo e biancheria / tovagliato:

  • – Set (formato sì / no)
  • – quantità in un set (3, 4, ecc.)
  •  – taglia dell’articolo (in caso di set indicare la taglia di ogni articolo)
  • – descrizione dell’articolo in un set (foglio 1 pz, federe 2 pz, copripiumino 1 pz)

All’atto della spedizione della merce, il produttore deve confezionare separatamente scarpe, vestiti, etc. etc.  e separare documenti di accompagnamento.

Poiché l’etichettatura obbligatoria di calzature, abbigliamento e biancheria intima (di seguito denominata abbigliamento) deve essere effettuata presso gli stabilimenti dei produttori stessi o i loro magazzini di consolidamento, vi preghiamo di fornire le seguenti informazioni:

  1. Dove esattamente (presso lo stabilimento stesso o presso il magazzino di consolidamento) avverrà la marcatura (è richiesto un indirizzo effettivo);
  2. Contatti di persone responsabili da parte vostra (solitamente si tratta della gestione del magazzino e del processo logistico + gli stessi performer);
  3. Ottieni i contatti dei tuoi servizi IT del produttore, al servizio del sistema di contabilità delle merci in produzione;

Successivamente, insieme ai vostri servizi informatici e alla gestione dei magazzini di consolidamento dei produttori, è necessario elaborare lo schema ottimale per il trasferimento e l’applicazione dei codici di marcatura (di seguito KM o QR tag) sulle merci.

Per ottimizzare il processo di marcatura sarà necessario utilizzare la scansione automatizzata della merce tramite codice a barre (ovvero prevedere il collegamento del codice a barre e QR tag) con la successiva stampa del QR tag tramite il terminale di raccolta dati abbinato a la stampante. Per organizzare la generazione automatica di QR tag, è necessario caricare le informazioni nel software utilizzato nei magazzini dei produttori.

A tale scopo, insieme ai nostri specialisti, è necessario discutere un modello conveniente per te e il suo formato.

Contattaci

Approfondimenti

Share: