La certificazione CSI

Per comprendere meglio cosa sono e come si sono formati i paesi CSI dobbiamo tornare indietro al tempo della “dissoluzione” dell’unione sovietica o, per meglio dire, dell’unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche.

Il disgregamento dell’URSS dalla maggioranza della popolazione delle repubbliche non fu vissuta (ad eccezione delle repubbliche baltiche) come una indipendenza ottenuta in quanto da loro rivendicata, ma piuttosto come una qualcosa praticamente imposta dall’occidente per smantellare il soggetto che per anni aveva contrastato politicamente e militarmente gli Stati Uniti d’America.

Fu così che, all’indomani dello scioglimento dell’URSS, fu costituita una organizzazione internazionale con sede a Minsk (Bielorussia) composta da ben nove delle quindici repubbliche che costituivano l’ex unione sovietica che prese il nome di CSI in russo СНГ che è la contrazione dei termini russi  Содружество Независимых Государств (Comunità degli Stati Indipendenti).

Ognuno di questi stati, divenendo indipendente, acquistò, ovviamente, potere legislativo ed esecutivo che si sviluppo , avendo alle spalle il background culturale e tecnico di paese ex URSS, sempre sulla base di quanto precedentemente recepito. 

Ogni stato dunque sviluppò la propria normativa certificativa partendo però da ciò che ben sapeva e conosceva, le normative Gost. 

Fu così che furono emanati e approvati una serie di disposizioni legislative che imponevano alle aziende siano esse di beni che si servizi di soddisfare i requisiti tecnici delle normative statali dando luogo alla Certificazione Gost-K per il Kazakhstan, alla certificazione Gost BelST per la Bielorussia, la certificazione UkrSepro per l’Ucraina, Gost – Z per l’Uzbekistan e cosi via. 

In pratica ogni stato sviluppo un proprio regolamento tecnico ed un proprio sistema certificativo partendo dal fondamento comune che era appunto la Certificazione Gost suddividendola e talvolta adattandola a quella che potevano essere le realtà nazionali. 

Contrariamente alla certificazione EAC valida per tutti i paesi che hanno aderito alla comunità economica euroasiatica non si può assolutamente dunque parlare di certificazioni CSI ma di singole certificazioni per ogni singolo paesi facente parte del CSI. 



per saperne di più

Share:

Contattaci

Approfondimenti su EAC

Dichiarazione di Conformità EAC

Dichiarazione di Conformità EAC La dichiarazione di conformità EAC può essere considerata, per certi aspetti,  la “paritetica” alla dichiarazione di conformità CEE con alcuni tratti

Read More »

Certificato di Conformità EAC

Con il progetto che istituiva la comunità economica euroasiatica che prevedeva una libera circolazione delle persone e delle merci, nacque la necessità di superare, da

Read More »

Elenco Regolamenti Tecnici EAC

CU-TR Denominazione IT Denominazione RU Anno Pubblicazione 001 Sicurezza del materiale rotabile ferroviario О безопасности железнодорожного подвижного состава 2011 002 Sicurezza del trasporto ferroviario ad

Read More »