Modifica norme EAC per il regolamento 047-2018

L’8 luglio 2021 è iniziata la discussione pubblica del progetto che prevede l’approvazione degli elenchi delle norme per la conformità al Regolamento Tecnico EAC (CU-TR 047/2018)  “Sulla sicurezza delle bevande alcoliche”. Il progetto in discussione include due elenchi di norme internazionali e interstatali (e in loro assenza, norme nazionali) la cui applicazione assicura il rispetto del regolamento, la realizzazione della valutazione di conformità dei prodotti alcolici e la conformità con i requisiti obbligatori (in particolare le norme riguardanti i metodi di analisi e il campionamento).

L’elenco include 361 voci. Tali norme riguardano l’alcol etilico, i requisiti tecnici specifici per determinati tipi di alcolici (grappa, gin, vini aromatizzati, ecc.) e le materie prime (agrumi, peperoncino, spezie, rabarbaro, ecc.). Alcuni documenti sopra elencati saranno adottati prima della preparazione dello standard interstatale corrispondente e della sua inclusione nell’elenco (per esempio la norma GOST R 51603-2000 per le banane fresche, la norma FS.2.5.0017.15 per la corteccia di viburno, la norma RST RSFSR 29-75 per l’olivello spinoso fresco, ecc.).

Per ciò che concerne l’elenco dei metodi di analisi, in esso rientrano 497 voci. Le voci elencate sono aggregate in diversi gruppi a seconda del tipo di prodotto per il quale è stato redatto il documento di standardizzazione. Essi sono:
– Alcol etilico da prodotti alimentari;
– Acqua per la produzione di alcolici;
– Alcolici;
– Bevande a bassa gradazione alcolica;
– Prodotti enologici e a base frutta, bevande alcoliche da materie prime vitivinicole;
– Birra e idromele;
– Alimenti contenenti alcol.

Gli standard e i criteri di misurazione per i prodotti sopra indicati includono metodi di determinazione degli acidi volatili, della frazione volumetrica dell’alcol etilico, del volume della produzione e degli indicatori organolettici; metodi di coltivazione di microorganismi ecc.
La discussione riguardante gli elenchi delle norme durerà 30 giorni. Quest’ultima, così come il regolamento tecnico sui prodotti alcolici, entrerà in vigore il primo gennaio 2022.

Contattaci

Approfondimenti

Share: